+39 0557877744

Visita alle basiliche fiorentine più celebri

from/per person 0

Descrizione

Questi itinerari sono pensati per coloro che intendono visitare anche le celebri chiese fiorentine quali la chiesa di S. maria novella, oppure di s. croce o ancora di s. spirito. Sono diversi itinerari aventi ad oggetto ognuno una di queste basiliche.

Chiesa di S. Maria Novella. L’itinerario si snoda dall’esterno della basilica, con la sua splendida facciata quattrocentesca progettata da Leon battista Alberti, verso l’interno di una basilica che conserva un meraviglioso crocifisso di Giotto, la famosa Trinità del Masaccio, e splendide cappelle affrescate nel ‘300 e nel ‘400. Da non perdere è la visita del chiostro verde con il cappellone degli spagnoli, interessantissimo libro visivo sull’importanza dell’ordine domenicano.

Costo in ingresso alla chiesa non incluso.

Chiesa di S. Croce. L’itinerario si snoda dall’esterno della piazza di S. Croce, vivace riferimento per attività cittadine quali il famoso calcio storico fiorentino, verso l’interno della chiesa di S. Croce, importante non solo per gli affreschi trecenteschi delle sue cappelle, tra le quali due dipinte da Giotto, ma anche per essere il “Tempio dell’Itale glorie”. La basilica di S. Croce conserva infatti al suo interno le tombe di grandi italiani che hanno fatto la storia della nostra Nazione: Galileo Galilei, Michelangelo, Niccolò Machiavelli, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, etc. Si visiterà inoltre la cappella dei Pazzi, scrigno dell’architettura rinascimentale progettata da Filippo Brunelleschi. Si potrà inoltre visitare il piccolo museo contenuto nelle ex sale dei monaci francescani.

Costo in ingresso alla chiesa non incluso.

Basilica di S. Spirito. Questo itinerario partirà dall’esterno della piazza di S. Spirito, per poi entrare in un’architettura di Filippo Brunelleschi, uno dei suoi ultimi lavori, continuata dal suo allievo Antonio Manetti presenta al suo interno non solo interessanti cappelle laterali con pale d’altare di grande interesse ma soprattutto di grande interesse sono i paliotti d’altare, ancora tutti originali del ‘400. Di grande effetto è l’altare barocco centrale ricco di marmi di vario colore , intarsi in pietre dure e sculture marmoree. Dalla navata sinistra si accede al vestibolo realizzato da Andrea Sansovino, particolare ambiente con una volta a botte che da accesso alla sagrestia, opera di Giuliano da Sangallo.

Ingresso gratuito alla chiesa, a pagamento il vestibolo e la sagrestia.